lunedì 17 dicembre 2018

SHIPPING, FORWARDING & LOGISTICS meet INDUSTRY

SMI2018_LOGO




Dal 31/01/2019 al 01/02/2019 si terrà a Milano presso il Centro Congressi Assolombarda la terza edizione di "SHIPPING, FORWARDING & LOGISTICS meet INDUSTRY"

L'evento del 2019 offrirà una panoramica delle sfide e delle buone pratiche che gli operatori del Made in Italy affrontano e adottano con la nuova sfida dell'e-commerce

Trovate il programma completo al seguente link

Per informazioni: info@shippingmeetsindustry.it

domenica 16 dicembre 2018

20-12-2018 Ampliamento del servizio ferroviario merci a Valdaro



Il 20/12/2018 dalle 12.30 alle 14 presso il Valdaro Business Center si terrà il nuovo incontro del Propeller Club Port of Mantua

L'incontro, oltre che essere occasione per scambiarsi gli auguri di Natale, sarà incentrato fondamentalmente sulla richiesta del distretto ad RFI di incrementare il servizio merci a Valdaro.

Non mancherà un momento in cui discutere la programmazione del Port of Mantua per il 2019.

Seguirà veloce aperitivo / pranzo

E’ gradita la conferma scrivendo all’indirizzo email propellerclub.mn@libero.it o al telefono 3351038523

domenica 9 dicembre 2018

Ripensare il commercio tra multicanalità e omnicanalità


Il 22/11/2018 si è tenuto presso l’hub logistico di Connecthub il convegno dal titolo "Think global, act omnichannel”, realizzato da Retail Institute Italy in collaborazione, appunto, con Connecthub.

L’incontro si è focalizzato su come si sta evolvendo il commercio quando si passa da un’ottica multicanale a una omnicanale ovvero quando il cliente diventa ancor più centrale per potergli permettere e assicurare una continuità esperienziale tra modalità di comunicazione e servizio da dover ripensare completamente la struttura organizzativa dell’azienda.

L’intervento che riassume il convegno è stato quello di Marco Benasedo, Chief Information Officer di Boggi che ha portato la sua esperienza e ha raccontato di come, in ottica di omnicanalità, ha dovuto riorganizzare l’azienda integrando tra loro ogni canale di comunicazione attraverso una visione d’insieme coerente in cui ogni singolo ramo aziendale cooperava e lavorava con gli altri in maniera coesa e coerente: dai siti internet, ai negozi ai magazzini ai social, ecc.


Altri interventi significativi sono stati quello di Alan Rhode (cofounder di Taxmen) sulla riforma europeadell’IVA per l’E-commerce (riforma che entrerà in vigore nel 2021) e quello di Nicola Canzian sul retail in Cina tramite l’applicazione WeChat, una piattaforma che riunisce in sé ogni forma di social network unendole sia con chat alla Whatsapp che con modi di pagamento elettronico diretto.

Per maggiori informazioni o dettagli, potete scrivere una email a convegni@retailinstitute.it

Foto e testi di Francesco Bottura

La competitività digitale dei porti italiani oltre PMIS


Il convegno (organizzato dal Port of Venice il 15/11/2018) ha presentato come il progetto PMIS (Port Management Information System), attuato in seguito a direttive europee e arrivato alla sua seconda fase, permetta a un porto di ricevere i dati di ogni singola nave in entrata al porto. Nello specifico ci si è focalizzati su come il portale PMIS2 richieda anche una mole imponente di dati che poi non vengono sempre condivisi dai porti che sono uniti a livello nazionale dal PMIS. 

Quindi l’aspettativa da parte degli operatori che è emersa è che con l’attuazione di PMIS3:

  • vengano chieste meno informazioni da parte del singolo porto;
  • i dati trasmessi da una nave a un singolo porto vengano poi condivisi tra tutti i porti italiani;
  • che tutti i porti italiani vengano finalmente messi in rete all’interno di un’unica infrastruttura digitale.

Dopo l’introduzione del presidente del Propeller Club Port of Venice e con la moderazione di Roberto Papetti (direttore de Il Gazzettino) sono intervenuti:

  • Pino Musolino, Presidente dell'Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Settentrionale
  • Franco Letrari, Segretario dell’Autorità Doganale Interregionale
  • Piero Pellizzari, Comandante della Capitaneria di Porto di Venezia – Direttore marittimo del Veneto
  • Domenico La Tella, Capo del 1° Ufficio del Reparto VII – Informatica, sistemi di monitoraggio del traffico e comunicazioni del Comando generale delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera
  • Norberto Bezzi, Federagenti
  • Alessandro Santi, Vice Presidente nazionale Federagenti e Presidente AssoAgenti Veneto


I documenti presentati durante il convegno e il comunicato stampa redatto dal Port of Venice sono disponibili al seguente link

Per maggiori informazioni o dettagli, potete scrivere una email a segreteria@propellerclubportofvenice.eu

Testo e foto di Francesco Bottura

mercoledì 28 novembre 2018

Il porto di Valdaro diventa internazionale

La notizia sarà datata ma trovo che possa fare piacere che un giornale specializzato tedesco abbia pubblicato la notizia dell'apertura della conca di Valdaro che da l'accesso al porto di Mantova.

L'articolo è stato scritto da Angelo Scorza, direttore del magazine settimanale Ship2Shore, per la rivista DVZ (ovvero Deutsche Verkehrs Zeitung). Riporto qui di seguito il testo integrale, altrimenti disponibile solo tramite abbonamento:

Hafen Mantua besser erreichbar
27. September 2018 (aktualisiert am 28. September 2018 15:17)

In der Lombardei in Norditalien ist eine bessere Binnenwasserstraßenverbindung des Hafens Mantua mit dem Mittelmeer hergestellt worden. Es handelt sich um die Öffnung des Beckens Conca di Valdaro, an der seit 40 Jahren geplant worden ist. Dadurch ist ein direkter Anschluss des inneren Hafens von Mantua über den Canal Bianco an den Fluss Mincio, eines Nebenflusses des Po, der in die Adria fließt, hergestellt worden.

Der Durchstich erspart Schiffstransporten die lange Passage durch den Canal Bianco und durch das Naturschutzgebiet Vallazza. Im Raum Mantua sind zahlreiche Industriebetriebe aus den Branchen Petrochemie, Textilien und Papierherstellung beheimatet. Die Wasserstraße ist nach dem Standard V für Binnenschiffe klassifiziert.

In Mantua wurden 2017 rund 300.000 t Güter umgeschlagen, doppelt so viel wie 2016. Besonders die Projektverschiffungen nach Venedig haben zugenommen. Die Bauarbeiten an der Verbindungsstrecke haben 9 Jahre in Anspruch genommen und 22 Mio. EUR gekostet.

Es ist eine Gemeinschaftsarbeit der Provinz Mantua, der Region Lombardei und der AIPO, der interregionalen Agentur für die Po-Ebene. Von der EU wird das Projekt Conca di Valdero als eines der wichtigsten Vorhaben des Programms CEF Connecting European Facility angesehen. (as/jpn)

domenica 25 novembre 2018

Relazione sul convegno "Il magazzino al centro della supply chain interconnessa"



Il convegno tenutosi presso Supino il 15/11/2018 si intitolava “Il magazzino al centro della supply chain interconnessa” e ha sviluppato, nello specifico, il tema dell’innovazione e dell’automazione del magazzino in quanto tema fondante del futuro 4.0 della logistica e passaggio obbligato per le ditte che hanno fatto della logistica il loro core business.

Dopo l’introduzione di Anna Supino che ha ricordato la decennale attività della ditta promotrice ed ospitante il convegno ha introdotto i temi Luca Lanini (docente presso l’Università Cattolica) definendo il quadro generale delle parole chiave del cambiamento della logistica.

Sono state presentate le soluzioni che alcuni esperti del settore hanno proposto ai loro clienti. Nello specifico sono intervenuti:
  • Alessandro Pacelli di Opta, che si occupa di progettazione e nella revisione delle strutture organizzative anche aziendali;
  • Elisabet Fasano di ICAM, soluzioni di stoccaggio e gestione dei materiali oltre che in archiviazione;
  • Marco Zanettin di Automha, soluzioni di automazione per ogni settore di stoccaggio (nello specifico hanno lavorato anche per La Briantina i cui titolari erano in sala).
Come già accennato, il convegno ha più volte portato come esempio il caso Amazon come caso di successo perché è diventato ancora più centrale avere un magazzino efficace ed efficiente soprattutto oggi in un mondo che distribuisce sempre più velocemente le merci più svariate e di vari tagli. E oggi un magazzino efficace ed efficiente è un magazzino automatico e ad alto tasso tecnologico dato che ciò permette la riduzione dei costi, una maggiore incremento del servizio, la netta riduzione degli errori umani e una maggiore sicurezza sul lavoro (previa formazione del personale e riorganizzazione della struttura aziendale). I magazzini di Amazon sono una storia di successo nel mondo della digitalizzazione dello stoccaggio e della distribuzione dei beni.

La strada che porta alla completa automazione del magazzino è ancora lunga ma è una sfida che va intrapresa per i tanti benefici che ne conseguono, non da ultimo la continuità dell’attività lavorativa da parte della ditta che sa cogliere quest’innovazione.

Per ulteriori informazioni e dettagli potete inviare una email a info@supino.it

Foto e testo di Francesco Bottura

venerdì 23 novembre 2018

Aspettando la propulsione a curvatura: relazione sul convegno sulla flotta fluviale


Il 13/11/2018 presso il Valdaro Business Center (in pieno polo logistico alle spalle del porto fluviale di Valdaro) s’è tenuto un convegno organizzato e promosso dall’International Propeller Club Port of Mantua sull’innovazione tecnologica della flotta (sia turistica che merci) e sulla prospettiva che questo rinnovo può avere sulla navigazione interna (il programma completo e dettagliato dell’evento era stato preventivamente pubblicato sul sito del Port of Mantua al seguente link).
Il convegno è stato aperto da una visita guidata al Porto di Mantova al seguito del quale è stato presentato il il progetto Active (che è una sigla che significa Air Cavity Technology for Inland VEssels), progetto a cura di Navalprogetti e dell'Università di Trieste con la collaborazione di MareFVG.
Come si legge sul sito di MareFVG, Active ha come finalità la definizione di “una nuova tipologia di mezzi fluviali caratterizzati da bassi costi di investimento e di conduzione al fine di rilanciare la navigazione interna” abbinando forme di carena particolari ad innovativi sistemi fluidodinamici (in questo modo si abbassa la resistenza al moto) e utilizzando un nuovo sistema di propulsione basato su propulsori cicloidali a più pale (si chiama Bivortex ed è un sistema che permette di ridurre i costi oltre che ad abbassare ulteriormente la potenza installata; Bivortex è stato sviluppato da Tergeste Power And Propulsion di Carlo Baroni, gradito ospite del convegno). Vi è stata poi l’illustrazione da parte dell’Università di Trieste dell’applicazione di propulsori elettrici ed ibridi alle imbarcazioni sia merci che passeggeri.
Dopo la presentazione di Active da parte di chi ha partecipato attivamente al progetto, l’incontro ha dato spazio all’intervento di Pierpaolo Romio e Franco Troffei (titolari rispettivamente di GiroLibero e Sogemi) che hanno mostrato la loro nuova sfida: la ristrutturazione di una nuova nave albergo (modello Freycinet) totalmente elettrica. A detta degli stessi interessati, la sfida sarà molto impegnativa non solo dal punto di vista tecnologico: Pierpaolo Romio ha infatti posto l’accento che l’adattamento della nave dovrà per forza tenere conto di un sistema idroviario attraversato da ponti dalle diverse campate. Il problema del tirante d’aria dei ponti è legato a doppio filo sia a quello del livello / portata d’acqua della rete e della manutenzione dei fondali.
È seguito poi l’intervento dell’Ing. Stefano Signori sulla possibilità di costruire e promuovere un nuovo sistema di propulsione ad idrogeno su navi minori sfruttando sia il concetto di idrolisi inversa che l’immagazzinamento dell’idrogeno scartato dalle aziende chimiche come quelle presenti sia a Mantova che nella zona di Marghera: quale migliore occasione di sviluppo di apposite celle in due zone strategiche nella navigazione interna e fluviale del nord Italia?
Il convegno non ha potuto fare a meno di presentare poi anche l’esperienza di Antoon Van Coillie, titolare della Blue Line Logistics. In diretta skype, Antoon spiegava le chiatte di medie dimensioni da lui inventate e prodotte. Le sue chiatte sono delle Pallet Shuttle Barge (spesso abbreviato in PSB) che permettono un’alta flessibilità soprattutto nella navigazione interna grazie allo stoccaggio sul ponte (anziché in stiva), riescono a viaggiare anche in caso di fondale basso e, grazie a una gru mobile installata sul ponte, possono navigare con un solo uomo a bordo che si può occupare non solo del mero trasportare ma anche direttamente di tutte le fasi di carico e scarico della merce stipata sulla chiatta.
Il secondo e ultimo intervento via skype è stato con la dirigenza romana di Confitarma che si è resa disponibile a collaborare tramite la possibilità di assistere le imprese di navigazione, un cluster in crescita negli ultimi anni.

A tirare le fila a conclusione del convegno è stato l’ingegnere Sergio Vazzoler, presidente di UNII (Unione Navigazione Interna Italiana), che ha evidenziato gli elementi salienti del il convegno e ha portato le sue felicitazioni nell’apprendere che il Propeller Port of Mantua si vuole associare ad UNII nel fare sistema.

Oltre alla presenza delle istituzioni all’incontro (Provincia di Mantova), è giusto necessario ricordare che l’evento è stato promosso da

  • Navalprogetti
  • Mare FVG
  • POR FESVR 2014-2020
  • Girolibero
  • Motonavi Andes Negrini
  • Active
  • Tergeste Power And Propulsion
  • Università degli Studi di Trieste
Per chi volesse approfondire le tematiche trovate qui di seguito alcuni link che rimandano alle attività dei partecipanti al convegno
Presto saranno disponibili anche le slide degli incontri (chi si iscrive al blog tramite i form della colonna di sinistra verrà costantemente aggiornati a ogni modifica)

Al seguente link trovate i materiali presentati durante il convegno

Foto e testo di Francesco Bottura

martedì 20 novembre 2018

Comunicato stampa del convegno sull'incontro sull'innovazione della flotta fluviale

I diversi progetti e le realizzazioni innovative di navi per il trasporto merci e passeggeri presentate al convegno hanno esplicitato l’alto livello di qualità della ricerca e dei casi pilota realizzati. Erano molti anni che non si aveva il quadro delle innovazioni applicate alle imbarcazioni dedicate alla navigazione interna e fluviomarittima fino alla V^ classe europea (2000 ton di portata). La competitività del trasporto nella rete dei canali e dei fiumi dipende molto dall’innovazione tecnologica della flotta. Organizzato dal Propeller Club di Mantova assieme ad una serie di partner pubblici e privati, il convegno ha visto la presentazione del progetto Active (Navalprogetti assieme all'Università degli Studi di Trieste, sostenuti dalla Unione Europea-POR-FESR-Regione Friuli Venezia Giulia e mareFVG - Maritime Technology Cluster FVG), con l’illustrazione di una nuova imbarcazione merci per la navigazione fluvio-marittima, ottimizzata per la tratta Trieste-Mantova. La nave è alimentata da generatori ad LNG (miscela di gas a base di metano) e dotata di un sistema a “cuscino d’aria” che riduce sensibilmente la resistenza e quindi i consumi.
Modello costruito per la vasca
di prove e simulazione

Il gruppo specializzato dell’Università di Trieste ha anche presentato analoghe realizzazioni per la navigazione passeggeri con propulsione elettrica. La riqualificazione di navi-albergo turistiche con nuovi standard qualitativi che vanno dall’assetto degli alloggiamenti alla disponibilità delle biciclette a bordo alla propulsione mista è stata presentata da Girolibero e Sogemi, operatori presenti già da anni sulle acque mantovane. Inoltre sono stati illustrati da parte dell’Ing. Stefano Signori altri casi di imbarcazioni con propulsore ad idrogeno una delle quali era uno spintore per chiatte merci. E’ stata poi descritto il modello, già in attività, di nave fluviale di media dimensione per il trasporto di merci pallettizzate o scarrabili, con gru a bordo, flessibile e capace di fare servizi tipo “city-transport” della Blue Line Belga operante anche in Francia ed Olanda.

Sono intervenuti con contributi sui temi proposti il Direttore di Confitarma Dott. Luca Sisto e il Presidente dell'Unione della Navigazione Interna affrontando le questioni dei finanziamenti per la flotta.

Nave della Blue Line Logistic
tratta dal seguente link
Al convegno, sostenuto anche dalle Motonavi Andes Negrini – specializzata nello sviluppo della navigazione turistica con motonavi innovative – è intervenuta anche la Provincia di Mantova che svolge funzioni di Autorità Portuale.

Al seguente link trovate i materiali presentati durante il convegno

domenica 4 novembre 2018

Assemblea Confitarma, Roma 31/10/2018: relazioni

Risultati immagini per confitarma

Il 31/10/2018 a Roma si è tenuto a Roma l'Assemblea Confitarma alla presenza dei ministri Toninelli e Salvini

A questo link trovate la relazione del presidente di Confitarma Mattioli

Per chi fosse interessato, potete trovare il comunicato stampa dell'evento sul sito della confederazione al seguente link

sabato 3 novembre 2018

Evento collaterale: seminario del Port of Milan "Trasporto Aereo Cargo"

Immagine tratta dal seguente link


 Trasporto Aereo Cargo Quinto seminario Trasporto e Logistica dedicato ai giornalisti iscritti all’Ordine presso l'Aeroporto Milano Malpensa 15 novembre 2018

Seminario organizzato da GAM EDITORI in collaborazione con Propeller Club Milano Malpensa 

Punto di incontro e Registrazione ore 09.30
Visita guidata dell’infrastruttura aeroportuale a cura di SEA Milano Malpensa Cargo
Visita guidata alla struttura Beta Trans Malpensa
Visita guidata alla struttura Fedex Malpensa

Inizio lavori in sala convegni ore 11.00 
Saluti degli organizzatori GAM Editori - Propeller Club of Milan Interventi di Propeller Club of Milan presidente Riccardo Fuochi
Fedespedi presidente Roberto Alberti (invitato)
Assologistica presidente Andrea Gentile
ANAMA presidente Marina Marzani 
Beta Trans presidente Giuseppe Bianculli
Bcube (da confermare)
SEA Malpensa Cargo cargo manager Giovanni Costantini

Segue light lunch a cura di Beta-Trans